Sulle orme dei Vitali

Un angolo di lago sconosciuto ai più, una famiglia di artisti che ha fatto della sua creatività una sorta di marchio di fabbrica.
Loro sono i Vitali, e la cittadina lacustre è Bellano.

In pochi ci sono stati, ma in molti ne leggono le bellezze e ne conoscono le storie grazie alla fortunata serie di libri che Andrea ha pubblicato negli anni.

Medico condotto con la passione per le parole, il VItali dei libri www.andreavitali.net è solo uno della famiglia ad aver avuto successo.

Se passiamo all’altro ramo famigliare, infatti, scopriamo che Giancarlo è di qui www.giancarlovitali.com  e le sue opere sono presenti in tanti musei e mostre internazionali.
Ma partono sempre da questo ramo meno fortunato ma non per questo meno malinconico del lago di Como.
Visi e personaggi, situazioni e ‘tipi’, vita di paese, abitudini e professioni: Giancarlo ha pennellato Bellano, e ne ha tratto quadri intensissimi, vivi, pieni, materici, dove la storia quotidiana è narrata come un racconto per immagini.
Scoprire l’autentica storia dei personaggi che hanno attraversato la storia di Bellano dalla voce di Giancarlo (con qualche aggiunta della moglie Germana) rende il racconto ancora più genuino.

Tutto appare semplice, immediato, comune: agli occhi di noi cittadini sembra un luogo quasi magico, dove vivere dentro un racconto o un quadro.
Ma si può imparare a vivere anche dentro alle sculture, qui. Perché in famiglia c’è un altro artista, altrettanto quotato e appassionato, dal nome poetico e dagli occhi magnetici.
Si chiama Velasco www.velascovitali.com e ha dedicato la sua vita all’arte, con le sculture.
Opere anche le sue piene di vita, di semplice complessità, di approccio materico al mondo che ci circonda.
I suoi cani, che vegliano la casa di famiglia da un terrazzo, sono una ricerca metodica e perfetta di quel che di più simile al cane possa essere rappresentato.
Le sue mongolfiere hanno offerto spunti di riflessione alle Dolomiti, e la sua barca trasportata da uomini nudi ha fatto parlare Milano e il lago, ovunque sia stata depositata per essere ammirata, contestata, discussa.

E nei prossimi giorni c’è un modo unico di vedere la famiglia riunita, grazie alla tenacia e alla costanza di Sara, editrice della Cinquesensi che di cognome fa –non per caso – Vitali, ed è riuscita a portare tutta l’arte di casa a Lucca, per CIRCO_STANZE, how things come together.

La mostra di Giancarlo Vitali a cura di Velasco Vitali, ospitata nel Palazzo della Fondazione Banca del Monte di Lucca, è aperta da sabato 11 giugno a domenica 3 luglio 2016.
Il titolo vuole essere l’indicatore di un progetto che riunisce per stanze, diversi gruppi di dipinti che, a loro volta per ‘circostanze’ varie e mai casuali, comunicano tra di loro. Il Circo allude al carattere giocoso dell’installazione e alle possibili sfaccettature cromatiche.
Oltre 110 i dipinti e due i grandi temi esposti, cari all’artista, il ritratto e la natura morta, in un percorso del tutto originale firmato dal figlio.

GIANCARLO VITALI
Circo_stanze a Lucca
how things come together
A cura di Velasco Vitali

FONDAZIONE BANCA DEL MONTE DI LUCCA
Piazza San Martino 7 . LUCCA
11 giugno. 3 luglio 2016
Tutti i giorni 15.19
sabato e domenica 10.13 e 15.19
INGRESSO LIBERO
www.fondazionebmluccaeventi.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...