Focaccia al formaggio

Ingredienti e dosi per 4 persone:
350 g di farina
270 g di crescenza
4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
1 dl di acqua tiepida
Sale fino

Preparazione:
Porre la farina a cratere su una spianatoia.
Far sciogliere 2 pizzichi di sale nell’acqua tiepida e versarla nel cratere insieme all’olio.
Impastare fino a far diventare il composto liscio ed omogeneo e poi lasciar riposare, in una ciotola coperta con un panno, per circa 1 ora.
Dividere l’impasto in due metà e stenderne uno con il matterello.
Tirare la sfoglia quasi a farne un velo e adagiarla su una teglia sottile e unta. Distribuirvi la crescenza a tocchetti e coprire il tutto con la seconda metà di impasto tirato sottilmente.
Richiudere la focaccia lungo i bordi ripiegandola su se stessa.
Con una forchetta forare la superficie dell’impasto, versare un pò d’olio e completare con un pizzico di sale.
Infornare a 180° per 15 minuti.
Tagliare a fette e servire calda.

Preparazione: 20 minuti + il riposo
Tempo di cottura: 15 minuti
Difficoltà: Media

Cottura al forno tradizionale
La cottura al forno utilizza il calore secco. La temperatura, all’interno di un forno casalingo,
varia da 150°C e 240°C e l’aria calda raggiunge direttamente il cibo, provocando la formazione
di un sottile stato di crosta sulla sua superficie (motivo per il quale il forno va in genere
preriscaldato), cosa che impedisce perdite di succhi (e quindi nutrienti) significative. Il forno
permette numerose varianti di cottura, dalla classica, al sale, al cartoccio. E numerosi sono gli
accorgimenti per ridurre l’utilizzo di grassi aggiunti tra cui, ad esempio, l’utilizzo della
cosiddetta carta forno oppure di una teglia antiaderente. Molti forni hanno anche la funzione di
“cottura ventilata”, che permette di cuocere in tempi più ridotti perché il calore viene
distribuito tramite un ventilatore, appunto, che genera un flusso di aria calda che si
distribuisce più velocemente ed in maniera uniforme sugli alimenti.

Lo sapevi che
Le teglie in alluminio sono ideali per la cottura in forno: raggiungono velocemente la temperatura di cottura limitando al massimo gli sprechi energetici. La presenza di un buon antiaderente evita l’aggiunta di ulteriori condimenti, altrimenti necessari per impedire la formazione di bruciature nelle parti a diretto contatto con il metallo.

teglia_firenze

Nella foto:
Teglia rettangolare cm. 30×22 – collezione Firenze di Ballarini

In breve:
– Le teglie di alluminio sono ideali. Raggiungono velocemente la temperatura limitando sprechi
energetici
– La presenza di un buon antiaderente evita l’aggiunta di ulteriori condimenti
– La cottura al forno utilizza il calore secco.
– La temperatura di cottura varia da 150°C a 240°C
– Per ridurre l’utilizzo dei grassi aggiunti si consiglia di usare la carta da forno o una
– teglia antiaderente
– La cottura ventilata permette di cuocere in tempi più ridotti

Ballarini logo

Le ricette che vi proponiamo in questa rubrica sono a cura di unaricettalgiorno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...